Quando abbiamo bisogno di cambiare un dominio a un sito WordPress il modo migliore per farlo è attraverso queste procedure:

Dato un file .zip contenente:

  • Cartella radice del sito
  • backup del database mysql usato da WordPress (oppure query sql che crea e popola le tabelle)

Procedere con:

  1. Fare copia della cartella del sito precedente e sostituirlo con il contenuto della cartella del nuovo sito.
  2. Fare backup del database del sito precedente. Se serve, esportare il contenuto della tabella wp-users e fare il Drop del database. Ricreare il database con lo stesso nome e fare il restore dal file di backup o lanciare la query sql che crea tabelle e le popola. Reinserire gli utenti esportati precedentemente facendo attenzione che l’id non venga ripetuto perché in chiave.
  3. nel file wp-config.php, modificare le variabili DB_NAME, DB_USER e DB_PASSWORD correttamente (come da file wp-config.php del sito precedente)

A questo punto il sito è funzionante ma ha ancora tutti i riferimenti e le impostazioni del vecchio dominio. Tutte queste informazioni sono serializzate nella tabella wp-options. Non è sufficiente fare un semplice find/replace del nuovo dominio perchè vengono mantenute anche alcune infomazioni della lunghezza delle stringhe.
Per effetture il replace in modo sicuro utilizzare questa utility seguendo la documentazione Qui.

Nel caso fossero attive più lingue è possibile che, al cambiare della lingua, alla fine dell’indirizzo venga aggiunto “\lingua-corrente” ( es. \en). Per eliminarlo aggiungere la regola di redirect nella sezione URL Rewrite di IIS.

Ora il sito è stato correttamente importato al nuovo dominio.